La stagione

Si tratta dell’ultimo campionato di Helenio Herrera, esonerato a causa di attriti sempre più pesanti con la piazza; l’episodio scatenante fu l’invasione di campo (provocata da un rigore dubbio concesso allo scadere) che portò alla sconfitta a tavolino per 2-0 contro l’Inter. Al suo posto Anzalone mise l’allenatore della primavera Trebiciani che concluse la stagione all’undicesimo posto. La Primavera si aggiudica lo Scudetto battendo in finale l’Atalanta.

Le maglie

Valerio Spadoni

http://abc.questamagliastorica.it

Chiappini n.10 rossa

Chiappini n 10 rossa m/c indossata da Valerio Spadoni in Roma-Juventus 1-2, ultima partita di campionato giocata il 20 Maggio 1973; in quella partita Spadoni segnò l’unico goal della Roma.

Questo modello fu indossato solo in altra partita, Roma-Vicenza 0-0 e mai più utilizzato.

Antonio Sellitri

http://abc.questamagliastorica.it

Primavera Chiappini n.11 rossa

Chiappini n.11 rossa m/c indossata da Antonio Sellitri nella Primavera che divenne Campione d’Italia nella stagione 72/73.

Gesualdo Piacenti

null

Primavera Chiappini rossa

Chiappini senza numero rossa m/c indossata da Gesualdo Piacenti alla fine della stagione nella foto ricordo della scudetto vinto in quella stagione.
La maglia ha tutte le caratteristiche delle maglie indossate in campo, ossia etichetta Chiappini e taglia numero 5.

Massimo Rubenni

null

Chiappini n.8 bianca

Chiappini numero 8 bianca m/l indossata dalla Roma per la prima volta sul finire del campionato 71/72, precisamente in Torino-Roma 2-0. In seguito diventò una delle maglie più usate e longeve della nostra storia, essendo stata usata costantemente fino alla stagione 74/75.
Questa maglia si caratterizza per avere la numerazione in pannolenci arancione e non nero. È probabile sia stata indossata dall’I.T.G. Valadier nella finale 1974 del Roma Junior Club, nella partita persa contro il Mattei (0-1), ma purtroppo ad ora non riusciamo a trovare foto.
In campo con quella maglia numero 8 scese Massimo Rubenni, dal quale la maglia proviene.