La stagione

Il campionato inizia male con “il filosofo” Manlio Scopigno, allenatore del miracoloso scudetto del Cagliari nel 1970, esonerato soltanto dopo sei giornate; al suo posto arriva a stagione in corso un certo Nils Liedholm che centra un ottavo posto,non da buttare considerate le difficoltà iniziali incontrate dalla Roma. La Primavera centra una clamorosa accoppiata vincendo Campionato e Coppa Italia.

Le maglie

Pierino Prati

http://abc.questamagliastorica.it

Chiappini n.9 rossa

Chiappini n.9 rossa maniche corte indossata da Pierino La Peste Prati.

Modello usato alla fine della stagione 73/74 e nelle prime partite del 74/75; fu usato nella stagione 73/74 anche dalla Primavera, chiaramente con scudetto applicato sopra.

La maglia non riporta l’etichetta della ditta produttrice e si differenzia dalle altre Chiappini per tessuto, ampiezza del modello e font del numero.

Pierino Prati

http://abc.questamagliastorica.it

Chiappini n.9 rossa

Maglia Chiappini n.9 rossa maniche corte indossata da Pierino La Peste Prati non riporta l’etichetta della ditta produttrice e si differenzia dalle altre Chiappini per tessuto, ampiezza del modello e font del numero.

Modello usato alla fine della stagione 73-74 e nelle prime partite del 74-75; fu usato nella stagione 73-74 anche dalla Primavera, chiaramente con scudetto applicato sopra.

 

Piergiorgio Negrisolo

http://abc.questamagliastorica.it

Chiappini n.2 rossa

Chiappini n 2 rossa m/l con collo e polsini “alti”.

Questo modello girocollo fu usato nelle stagioni 73/74 e 74/75 come alternativa alla prima maglia con colletto e bottoni.

Nella stagione 73/74 solitamente con il numero 2 giocava Piergiorgio Negrisolo, nella 74/75 la numero 2 fu usata sia da Negrisolo, che da Peccenini.

Prototipo

http://abc.questamagliastorica.it

Chiappini n.2 bianca

Chiappini n 2 bianca m/l prodotta nei primi anni 70.

Non si trovano foto di riferimento, soprattutto dell’alternanza dei colori nel colletto e nei polsini (giallo-rosso giallo-rosso).
Eppure le caratteristiche della lanetta, il numero in pannolenci, la presenza dell’etichetta Chiappini al suo interno sono tutte prove della bontà della maglia stessa; quindi probabilmente si tratta di un “prototipo” usato solamente in qualche partita amichevole.

Gianpiero Colcelli

http://abc.questamagliastorica.it

Primavera Chiappini n.13 rossa

Chiappini n 13 rossa m/c indossata da Gianpiero Colcelli nella terza finale (“la bella”) Roma-Juventus 6-5 (d.c.r.), giocata a Bologna il 16 Giugno 1974.

Il modello (usato dalla Primavera che fece l’accoppiata Scudetto/Coppa Italia) non riporta l’etichetta della ditta produttrice e si differenzia dalle altre Chiappini per tessuto, ampiezza del modello e font del numero.

Fu usata anche dalla prima squadra tra la fine della stagione 73/74 e l’inizio della stagione 74/75.

Gesualdo Piacenti

null

Primavera Chiappini n.4 rossa

Primavera Chiappini n 4 rossa m/l appartenuta a Gesualdo Piacenti e ricevuta come regalo alla fine della stagione 73-74 dopo le foto di rito per festeggiare i due titoli appena vinti (Campionato e Coppa Italia)

Mista Roma-Lazio

http://abc.questamagliastorica.it

Maglia n.15 bianca

Maglia n 15 bianca m/l con fascia verticale indossata in Mista Roma-Lazio vs Armata Rossa 0-1, giocata il il 1 Novembre 1973 a Roma.

L’Armata Rossa altro non era che il CSKA Mosca, società in quel periodo sotto il pieno controllo del Ministero dell’Esercito.
Leggendo il tabellino e seguendo rigorosamente la progressione numerica, la n 15 dovrebbe essere stata indossata dal laziale Franco Nanni.


Tabellino partita

Mista Roma-Lazio: Pulici (46′ Ginulfi), Morini (46′ Ranieri), Martini (46′ Petrelli), Rocca (46′ Nanni), Batistoni (46′ Oddi), Wilson (46′ Santarini), Domenghini (46′ Garlaschelli), Re Cecconi (46′ Di Bartolomei), Chinaglia (46′ Cappellini), Frustalupi (46′ Spadoni), Prati (46′ Manservisi). Sel. Maestrelli – Scopigno.

Armata Rossa: Schumutz, Utkin, Plaetku, Kislladov, Kaplicny, Schiapak, Babenko, Kopekin, Fedotov, Kuznetzov, Dudarenko (66° Dorofeev). All. Nikolalev
Arbitro: Sig. Serafini (Roma)

Marcatore: 45′ Kuznetzov

Note: giornata di sole, ma fredda; terreno in buone condizioni.
Spettatori: 50.000 circa

Mista Roma-Lazio

http://abc.questamagliastorica.it

Maglia n.15 bianca

1 Novembre 1973 bianca manica lunga con fascia verticale numero 15 indossata in Mista Roma-Lazio vs Armata Rossa 0-1.
L’Armata Rossa altro non era che il CSKA Mosca, società in quel periodo sotto il pieno controllo del Ministero dell’Esercito.


Tabellino partita

Mista Roma-Lazio: Pulici (46′ Ginulfi), Morini (46′ Ranieri), Martini (46′ Petrelli), Rocca (46′ Nanni), Batistoni (46′ Oddi), Wilson (46′ Santarini), Domenghini (46′ Garlaschelli), Re Cecconi (46′ Di Bartolomei), Chinaglia (46′ Cappellini), Frustalupi (46′ Spadoni), Prati (46′ Manservisi). Sel. Maestrelli – Scopigno.

Armata Rossa: Schumutz, Utkin, Plaetku, Kislladov, Kaplicny, Schiapak, Babenko, Kopekin, Fedotov, Kuznetzov, Dudarenko (66° Dorofeev). All. Nikolalev
Arbitro: Sig. Serafini (Roma)

Marcatore: 45′ Kuznetzov

Note: giornata di sole, ma fredda; terreno in buone condizioni.
Spettatori: 50.000 circa